Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Giochi, salti e risate complici: i bambini portatori di normalità.

  "Oggi (25 giugno n.d.r.) i genitori dei bambini all'ultimo anno hanno organizzato un momento di saluto informale al parco di Piedicastello.  Noi abbiamo deciso di "intrufolarci", anche se ci aspetta un altro anno, perché era pieno di amici: alcuni li vedremo anche a luglio, altri no, almeno non nel prossimo futuro. E so già che dispiace per prima cosa a loro, quindi sono stata felice di accompagnare mia figlia. Già abituati a giocare insieme -ma anche con la presenza di qualche amico e fratello da subito parte del gruppo- in quel momento è ripartita una complicità tra loro che in questo anno e mezzo abbiamo potuto osservare raramente. Ma che è sicuramente eco delle loro giornate a scuola. È stato palese il desiderio di gioco e compagnia reciproca che anima questi bimbi, compagni di scuola.  Corse, salti, rotolarsi nell'erba, prendersi per mano e salire una collinetta, esplorazioni avventurose di siepi e muretti. Creare magicamente giochi a cui ognuno aggiunge u

Ultimi post

Festa maestra Rosalba.